venerdì 21 dicembre 2007

COSE BELLE DEL 2007

starò invecchiando… ma sento la necessità di fare un resoconto di questo 2007 (in cui io ho 27 anni)
è vero. non sono mai contenta, soddisfatta, di nulla. soprattutto di me stessa. vorrei di più, molto di più.
ma se guardo la mia agenda arancione (che QUEST’ANNO è praticamente vuota! rispetto al mio solito scrivere scrivere scrivere) la mia agenda da borsetta (che è ingrassata di 4 volte rispetto a quando mi è stata regalata) il mio blog su splinder, gli scontrini-sono un po’ disordinata, appunto cose sugli scontrini!-, il messaggi nel cellulare-sono smemorata, annoto tra gli sms i nomi, le cose da fare-i miei quaderni…

R E S P I R O

mi rendo conto quest’anno (in fondo…) non è stato poi così male

GENNAIO

pubblicazione della mia urban legend “Luce” sulla rivista letteraria on-line Prospektiva
http://www.prospektiva.it/archivio.htm

FEBBRAIO

la mostra a milano di Tamara De Lempicka















MARZO

la mia prima intervista


Ilaria intervista Silvia
Ilaria sarei io...
quella che da grande vorrebbe mollare il lavoro di ragioniera (impiegata!) andare a vivere al mare, in francia e fare la scrittrice
Silvia è una mia amica
pittrice, fotografa, insegnante, attrice di teatro
cosa ci accumuna? avere 26 anni. essere le uniche due in compagnia che non hanno fatto il liceo scientifico. e l'amore viscerale per il viola

ho fatto a lei un'intervista tipo... giornale di moda, credo
scusate: ma non conoscevo politici (si... un mio amico lo è, ma mi fa schifo la politica, non avrei potuto chiedergli niente)
può apparire frivola
(tratto dei vernissage... che voi disprezzate ;-)
ma in realtà... le ho chiesto tutto quello che dà un po' avrei voluto chiederle
e che sentendomi troppo 'gnuranta in materia... non ho avuto mai la voglia di chiedere

ecco a voi... le mie venti domande...

buona lettura!
Ilaria




1)io e te ci siamo conosciute circa tre anni fa, quando hai fatto una mostra in quel locale di busto... ora non ricordo il nome... quello col biliardo). mi aveva attratta tutto il viola che metti nei tuoi quadri. io amo il viola, e ci do significati miei (la nostra parte irrazionale, il subconscio, la nostra anima... credo il viola sia un colore bellissimo. perchè è forte, e racchiude tutto) per te, cosa rappresenta il viola?
Il viola è l’unione emblematica di emozioni, l’unione di due colori blu e rosso in cui la saturazione di uno o dell’altro crea un viola scuro e freddo o un viola caldo e dolce.
è un colore che vibra tra queste due tonalità, proprio come vibrano l’emozioni umane.



2)nei tuoi quadri astratti, il colore viola che viaggia libero sulla tela, contrasta sempre con forme piu lineari, precise in oro: per quale motivo?
...dimmi ma hai mai letto le mie spiegazioni...poste vicine alle tele....dai scherzo...
L’oro è la brillante lucidità della mente e della razionalità...
Che, inquadrata e rigida, blocca le più vive emozioni umane.
Per questo i viola appena dopo l’oro si trasformano in “viola piatti” e senza sviluppi “mosso materici” ed emozionali.
...però non faccio sol quadri astratti...perchè tu non hai mai visto i primi...ho sempre fatto figurativo ...l’astratto subentra quando sei pieno di sensazioni e di creare mimesi del reale...



3)sai... quando ci sono i vari vernissage, le mostre, gli aperitivi e molta gente si mette a guardare i tuoi quadri. dice "bello" "brutto" ma, magari, come me, non capisce molto. ci associa significati propri, distanti dai tuoi, a te, scoccia questa cosa? che ognuno veda in un pezzo di te, quello che vuole?
Tutti devono vedere qualcosa o quello che pensano...
Sono felice che possano esprimere le loro più intense sensazioni e se riuscissero a capire anche una piccala parte di me, un piccolo frammento...avrei dato qualcosa a qualcuno...
Quello che ogni artista vuole esprimere non è solo qualcosa di personale da tenere gelosamente per se, ma da poter far condividere...con il mondo.




4) ti fanno incazzare quelle persone che, in quelle occasioni, non degnano le tue opere nemmeno di uno sguardo?
...mi stanno indifferenti, non puoi sempre piacere a tutti e poi solo alcuni possono capire veramente qualcosa a chi già non interessa non potrai mai far entrare neanche uno spillo di te...ci sono occasioni in cui neanche persone che conosci da una vita capiranno mai nulla di te...e che devi fare, devi solo apprezzarle per quello che sono.

5)sai, in quelle occasioni, c'e sempre un sacco di gente. è difficile trovarti "disponibile", chiederti cosa significa un quadro. a te, fa piacere chi ti avvicina e ti chiede spiegazioni?
..io sono sempre disponibile, infatti faccio sempre un giro con tutti per far vedere i lavori..
.e anche lì se vedo poco interesse non disturbo neanche.... ma faccio vedere direttamente dov’è il buffet.
Comunque sono super felice quando tante persone vengono...alla fine vengono per me...magari non capiranno nulla ma non è importante....l’importante è che ci siano...


6)una volta mi hai detto dipingi la notte (io scrivo la notte) per che motivo lo fai? per il tuo poco tempo? o perchè la notte esce spontaneo tutto quello che hai dentro?
A volte perché esce lo spontaneo a volte perché c’è poco tempo a volte perché è emozione...a volte perché ci sono solo...bisogni di quel momento e basta a volte è così...non saprei altro...


7)mi dici come è iniziata questa passione? da piccolina disegnavi dappertutto. oppure... è nata poi?
Dipingevo già da 6 anni e prima avevo in mano matite e colori con cui coloravo tutto persino tovaglie e tappeti ...tra le varie urla di mamma...
Poi ho sempre dipinto, creato e disegnato anche quando ero a scuola con le caricature delle prof.... E regali di natale... Corsi di pittura serali e notturne a dipingere.

8)laureata a Brera (da un anno), insegnante in scuole medie, tieni corsi di pittura serale: che altro vuoi fare? (o fai?, che ho omesso)
Ormai 2 anni....scuole medie e liceo scientifico di varese...ma supplente... E non è appagante come essere prof ma è ancora lunga... Corsi pomeridiani di disegno al liceo di gallarate e tutor assistente con prof a Brera....cosa vorrei fare....????ù
Insegnare....insegnare ...mentre dipingo dipingo dipingo e vendo vendo vendo.....

9)credo... ti dia molte soddisfazioni questa vita, vero?

Molte ma ne voglio di più ...e poi non mi annoio mai.....

10)io non riuscirei ad avere una vita così movimentata, lavorare ad orari in cui gli altri escono a bersi una birra: è la passione che ti aiuta?
Correre avanti e indietro è stressante e ci sono delle volte che dici ...basta...
ma non è vero...morirei senza le mie mille cose...mi annoierei!!! ( a volte anche io sto volentieri sul divano a dormire tutta la sera)
Poi cambiare, fa bene!

11)fai anche parte di un'associazione culturale (quinto livello) cosa ti ha dato? solo nuove amicizie, o anche altro?
Mi ha dato...nuove e vecchie amicizie, un motivo in più per fare eventi e mostre anche quando il troppo lavoro non ti permette di pensarci...
L’unione fa la forza e sicuramente tante cose non le avrei fatte per la poca voglia di vendermi...loro ti “vendono” (non in scopo lucrativo e basta) e io sono contenta di non dover pensare altro che a portare e allestire un evento o altro.

12)una volta ci siamo soffermate sul tuo tatuaggio. e mi hai detto di averlo fatto a londra, a diciassette anni è stato un periodo difficile della tua vita. sei cresciuta molto grazie a quell'esperienza? sì... perchè per molte cose... ti vedo più adulta, più "sgamata" di una ventiseienne qualunque (dai... prendi me, per esempio...)
Tante cose ti fanno cambiare e migliorare e crescere...io ne ho ancora tante di strade da fare...ma sicuro non sarei come sono se fossi stata a piangermi addosso allora...se non avessi lottato e non fossi fuggita da me stessa non avrei capito tante cose di me stessa e degli altri.
13)appari sempre gioiosa, estroversa (credo di non averti mai vista incazzata. triste... sì, ma i fine serata non contano, dai...) piena di vita: sei davvero così? sempre sempre sempre? o è anche la tua una maschera pirandelliana?
Credo di essere veramente così... Contenta della vita...con tanti alti e bassi...
mi incazzo come tutti...ma non sono una “sola” borbottosa, meglio un sorriso e via...
L’unica maschera che ho messo è quella della formalità inutile, richiesta in vari lavori di merda...

14)hai molti amici. molti davvero. ma con quanti ti confidi? c'entra il tempo di conoscenza di una persona, o basta un evento a far sì tu ti fidi di lei, e ti apra? o magari, non sei una che si confida molto?
Io parlo con tutti amo stare a contatto con il mondo...e voglio bene a tutti ...mi sfogo di cavolate...ma non conosco veramente una persona unica di cui mi possa fidare...
Mi sono fidata di alcune persone e proprio quelle mi hanno deluso, perché non ti capiscono mai veramente, tu doni tutta te stessa e tutto e loro ti chiedono altro senza capire veramente come stai...ho trovato sempre gente non poco egoista.
Devi solo capire che hanno dei limiti e che sono fatte così...ma sicuramente la tua vera amicizia te la sei solo inventata nella testa.

15) ti reputi un'artista?
Mai dirsi..artista ..ma alla fine cosa altro potrei essere....mi piacerebbe veramente esserlo e vivere dipingendo e creando per tutta la vita...
16) per passione, fai teatro. sò che ci metti l'anima. ti reputi un'attrice? No per nulla o lo fai come hobby? (è superfluo chiederti se lo fai per acquisire sicurezza, non ne hai proprio bisogno! si capisce già da come stringi la mano. fidati... me l'ha detto una volta quella mia amica che ti ho presentato a un tuo spettacolo) tutti hanno bisogno di fiducia e sicurezza in se stessi...anche quando ti sembrano forti...anche io tremo ad un esame e a parlare in pubblico ma poi l’adrenalina fa passare tutto...e ti fa dare il massimo.
Sicuramente è una piacevole attività lavorativa che mi aiuta giorno dopo giorno a mantenere la mente allenata....tutto a memoria...e poi a essere sciolta e libera di parlare davanti alle più svariate persone..

17)cosa vedi nel tuo futuro?
la verità...non voglio sognare troppo e vedremo quello che succederà..tante cose mi sono capitate così, senza un motivo e non posso decidere troppo.
però ..cosa devo fare... Allora 2°laurea entro settembre ottobre 2007, mi devo riscrivere alle graduatorie di 3 fascia e provare a fare l’abilitazione all’insegnamento...e altro...

18)come ti vedi da grande?
spero con figli e un marito... Ma sempre pittrice e creatrice...ma vedremo...il matrimonio non è una cosa che mi interessa davvero.

19) cosa sono esattamente i trittici? perchè l'esigenza di fare su tre tele o quattro cose che potresti fare in una e dividere gli spazi con delle linee? (domanda da profana!)
necessità stilistica, tecnica e formale...bisogna creare equilibrio...e forma.
Le mie sono storie di vita...a volte vengono suddivise per creare una direzione, una vita...


20)possiedi una gran dose d'amore. che metti in ogni tuo pezzo d'arte. ti ho letta bene?
Tantissimo amore e non ho più paura di dimostrarlo o di farlo vedere al pubblico...io vivo di sensazioni...buona continuazione ....



era il 5 Dicembre 2006, l'avevo fatta per la "Leconte Storie All Writes" - Roma
(lei, ora, ha un sito: la trovate qui http://www.silviagabardi.it/ )


APRILE
il pranzo col gruppo di scrittori milanesi di Pennadoca
http://www.pennadoca.net/pennadoca/index.php?option=com_content&task=view&id=248&Itemid=82
http://www.micheleegli.ch/milano.html (le foto)
la mia prima fiaba Un angelo di nome Angela” scritta (e bocciata) per Assoali

MAGGIO

la pubblicazione della mia poesiaAmore friabile
nell’Antologia “Concorso di emozioni”-poesie e racconti d’amore della Kimerick
http://lilaria.splinder.com/post/12039230

LUGLIO


il matrimonio di Flavia e Giovanni
Nel vostro giorno
il sole ci scioglieva
e la Benny e la Vera ci raggiungevano
con stole d’oro in pendant
le-testimoni4.jpg
mentre la mamma della Flà ci chiedeva di entrare
(“se la vedo mi commuovo”)
Silvia TreFoster in leggings e
Ufo con le scarpette/tacco/dodici rosse
ci fotografavano in ogni posa
e all’interno Giò, Luca e il Brother
attendevano
la fotografa

Una piccola chiesetta
minimale, coi canti del prete
un Santo Stonato dagli amici
e la Flà, per la prima volta?,
che non indossava il nero
ma come al solito,
parlavaparlavaparlava
anche mentre snodava la Fede
fla4.jpg
Tre amici davano voce alle letture
altri due portavano il vino e il pane
esortati dal prete
invisibili a tutti
durante lo scambio della Pace

E poi il lancio del riso
e l’attentato alla Flà dal piccolo Emiliano
e i chicchi in ogni décoleté
e la foto di amici tutti stand up
e l’altra tutti sit down

tutti4.jpg
L’interminabile pranzo
intervallato da
“sizza?”
fino alle sei
che alle cinque eravamo stanchi
e la ‘ziamadre’ seduta con noi
a cantare
e i segnaposti con la grafia elementare
infilati nelle borsette
e centinaia di rose rosse, bianche e salmone portate da Giò
parcheggiate nelle auto
gio3.jpg
Destination Fontanili
e un altro po’ di amici
attendevano gli sposi in deshabillè
tranne il velo, quello sì! Per un po’
a ognuno le fiches per la consumazione
e trecento foto o più
e continuare a sorridere, a parlare
come una festa qualsiasi con-tutti-noi
io e Glo
E poi lasciarsi
con voi che raggiungete Gorgonzola
e la stanca felicità
disegnata sui vostri volti
(Lilaria, 4 Agosto 2007)

la mia prima volta a Roma e da un casa editrice (Leconte-Storie All Writes)
roma.jpg

AGOSTO

la mia prima volta in Sardegna
http://lilaria.splinder.com/post/14496635
la mia schiena

SETTEMBRE

l’incontro con Chuck Palahniuk al Festival della Letteratura di Mantova
http://lilaria.splinder.com/post/13802587
chuck1.jpg
autografo1.jpg

la partecipazione ad una collettiva artistica di Impulsi Creativi a Gavirate (VA)
http://www.flickr.com/photos/9704877@N02/
(sul tavolo a casa mia)
ilasil-001.jpgilasil-002.jpgilasil-003.jpg
ilasil-004.jpgilasil-005.jpg
(sul treno…)
ilasil-007.jpgilasil-006.jpgilasil-008.jpg
(il resto del treno…)
ilasil-011.jpgilasil-012.jpg
ilasil-013.jpgilasil-015.jpgilasil-017.jpg
ilasil-014.jpgilasil-016.jpg
ilasil-018.jpgilasil-019.jpg
NOVEMBRE
la pubblicazione della mia poesia “Poison’s Girl” nell’antologia erotica di ErosityLove
http://www.lulu.com/browse/preview.php?fCID=1515231
DICEMBRE
la pubblicazione nell’e-book Erotikamente http://www.lamenteeilcuore.com/attimi/materiale/erotikamente%20141207.pdf
( “Nel ventre di Saffo” e “Tutto il cielo di Andrea” )

il mio sogno scritto (e bocciato) per “The Sleepers
la pubblicazione della mia poesia “Uscita d’emergenza” per “Les Fleurs Du Mal“-Nicola Pesce Editore

8 commenti:

Lilaria ha detto...

peter pan
dicembre 21, 2007 alle 6:01 pm

molto riassuntivamente!,autobiografica:)
un bacione big
Peter

Lilaria ha detto...

guillaume
dicembre 23, 2007 alle 1:00 pm

que de belles choses,,,

(il y a des années où on a envie de ne rien faire)

Lilaria ha detto...

Franco
dicembre 23, 2007 alle 9:03 pm

Un anno pieno di cose!
Bellissimo davvero questo post carissima Ilaria :) ))
non devi distruggerlo… anche se quello del prossimo anno sara’ decisamente piu bello ;)
BUON NATALE
BUON ANNO
e BUON TUTTO (che te lo meriti davvero ;) )

Franco

Lilaria ha detto...

dream
dicembre 26, 2007 alle 9:37 am

auguri amica telematica! è stato bello leggere questo post!

Lilaria ha detto...

livi(d)0
gennaio 2, 2008 alle 4:33 pm

un mare di auguri :)

buon 2008

Lilaria ha detto...

zop
gennaio 7, 2008 alle 10:34 am

molto meglio dei calendari tradizionali questo vissuto! e che il prossimo anno sia ancora più scoppiettante!

Lilaria ha detto...

Gabriele
gennaio 8, 2008 alle 10:19 am
Un anno intenso e bello da quel che appare…
spero per te in un 2008 foriero di tutte quelle cose che più desideri ed un chicca in più…. prepara il tuo primo post nel tuo/nostro blog. ;-)

Un abbraccio
Gabriele

Lilaria ha detto...

measumma
febbraio 10, 2008 alle 12:12 am

sei grande!!! ti ricordi di me?
tornerò a trovarti…
M.